Medical Center - Sesto Calende

Orario : Lun - Ven (8:00-19:00) | Sab (8:00-12:00)
  Contatti : +39 0331 958 095 Area riservata

La Storia

Se fossimo in grado di fornire a ciascuno la giusta dose di nutrimento ed esercizio fisico, né in difetto né in eccesso, avremmo trovato la strada per la salute.”

Ippocrate (460-377 a.C.)

La corretta alimentazione costituisce il fondamento per un buono stato di salute e per una prestazione fisica ottimale.

Fin dai tempi antichi, il tema della nutrizione ha suscitato l’interesse di importanti filosofi, quali Socrate e Aristotele; i pensatori greci avevano idee “scientifiche” su alimenti, medicina e trattamento delle malattie, che provenivano da quelle sviluppate in Egitto e in altre culture. Ippocrate fu il primo medico ad accostarsi allo studio della salute attraverso un approccio razionale, basato su un ragionamento induttivo e per questo motivo può essere definito “il padre della Medicina”.

Nel corso del Rinascimento nacquero le prime università e ne derivarono numerose scoperte che modificarono notevolmente le teorie acquisite fino a quel momento. Nel XVII secolo furono fatti i primi studi sui processi metabolici e sugli effetti della variazione del peso corporeo. Nel XVIII secolo fu sconfitto lo scorbuto, inserendo gli agrumi nella dieta dei marinai e furono fatti studi su come il metabolismo venga influenzato dal lavoro muscolare. Nel XIX secolo furono classificati i nutrienti secondo la moderna distinzione in carboidrati, grassi e proteine e valutato il ruolo di alcuni sali minerali nella salute umana. Nel XX secolo furono fatte numerose scoperte circa la biochimica e la fisiologia della nutrizione.

Per quanto riguarda la nutrizione in ambito sportivo, già durante i primi giochi olimpici, che si disputarono nel 776 a.C., si utilizzò il controllo dell’alimentazione degli atleti per condizionarne la performance. Si dovrà tuttavia attendere le Olimpiadi di Berlino del 1936 per avere la prima valutazione dei consumi alimentari degli atleti d’élite, mentre durante i Giochi Olimpici del 1996 alcuni Paesi adottarono dei regimi dietetici specifici.

Oggigiorno con lo sviluppo delle scienze mediche e nutrizionali e l’applicazione del metodo scientifico, si è arrivati a importantissime evidenze. Tuttavia, nell’era della tecnologia, l’opinione pubblica è spesso travolta dalla disinformazione e da teorie prive di attendibilità scientifica. Risulta dunque di enorme importanza affidarsi a professionisti seri e competenti, per garantire un corretto approccio al complesso mondo della nutrizione.