Medical Center – Sesto Calende

Lun – Ven 7:30-19:00 | Sab 7:30-12:00

Tel: +39 0331 958 095

Rieducazione funzionale post traumatica e post-operatoria

La Rieducazione funzionale può essere descritta come un insieme di trattamenti successivi e progressivi con la finalità di ritornare alla normalità funzionale sia nella quotidianità sia nello sport.

Rieducare vuol dire ritrovare nuovamente una funzione, poiché si era perso il corretto schema d’uso di un sistema.

RIEDUCAZIONE FUNZIONALE= RIEDUCAZIONE ALLA FUNZIONALITA’ DEL SISTEMA PERTURBATO.

Lo scopo non è solo recuperare la forza muscolare con progressivo aumento dell’intensità e dei carichi e della difficoltà degli esercizi, ma anche ristabilire il corretto rapporto di forza, lunghezza e tempo di attivazione dei muscoli implicati in ogni movimento.


Ci saranno tempi, modi ed esercizi diversi e personalizzati, che avranno uno sviluppo progressivo, dal semplice al complesso ed intenso, sempre nel rispetto delle capacità del singolo paziente.

Le sequenze avranno composizione e progressione diverse, se si tratta di un recupero funzionale post traumatico, leggasi distorsione di caviglia o frattura ossea che implichi o meno un’articolazione, o se si tratta di un recupero funzionale post-operatorio, leggasi ricostruzione del legamento crociato anteriore o protesi totale/parziale di anca, ginocchio, spalla o caviglia.

La differenziazione della sequenza e dell’intensità/difficoltà terrà, inoltre, conto dell’età del paziente, dello stato di forma e della resistenza personale dello stesso.

Quali sono gli obiettivi comuni di tutte le rieducazioni funzionali?

Gli obiettivi comuni sono:

  1. Controllo del dolore
  2. Controllo del gonfiore
  3. Controllo dell’edema
  4. Recupero dell’articolarità
  5. Recupero dell’equilibrio
  6. Recupero della sensibilità
  7. Recupero della funzionalità
  8. RECUPERO GLOBALE DEL PAZIENTE

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SCRIVICI